Un nuovo approccio alle pulizie del tuo appartamento turistico

se l’unico modo per avere pulizie perfette è trovare il Mastro Lindo di turno non si va da nessuna parte…

Al giorno d’oggi nessuno può più permettersi di consegnare al cliente un appartamento non perfettamente pulito.
Questo perché senza ottime recensioni si fa poi fatica a riempire ed ottenere un prezzo giusto.
Questo concetto è chiaro ormai a tutti ma ciò nonostante è difficile semplicemente delegare le pulizie ed essere tranquilli che siano fatte bene.

I motivi secondo noi sono principalmente tre:

  • A chi pulisce le recensioni non interessano. Spesso non vengono nemmeno a sapere che recensioni sono state ottenute.
  • Si tende a pagare il meno possibile considerando il personale di pulizia come personale poco qualificato.
  • le pulizie sono soggettive. La parola “pulito” può essere interpretata in molti modi ed è difficilissimo misurarla. A riprova di questo i clienti stessi lasciano recensioni molto diverse anche di fronte ad appartamenti puliti in maniera sempre uguale.

Noi crediamo che la soluzione stia nel cambiare approccio:

  • Condividere le recensioni con chi ha pulito.
  • Pagare bene di base e se le recensioni sono al massimo pagare qualcosa in più. Il personale di pulizia è al livello di un artigiano qualificato che conosce tutti i trucchi del mestiere, che strumenti utilizzare e come muoversi in situazioni diverse.
  •  Misurare la qualità del lavoro nel modo più oggettivo possibile: con le recensioni.

Crediamo anche che chi pulisce deve essere messo in grado di farlo bene, e per questo servono tempo e mezzi.

La nostra soluzione è la seguente:

Abbiamo un database di candidati per le pulizie, proponiamo alcune persone che incontrano il proprietario, vedono l’appartamento, il proprietario indica come vuole che si pulisca, e loro dicono quanto chiedono per ogni pulizia.
Se si mettono d’accordo inseriamo la persona nel Team e indichiamo al proprietario quanto deve pagare a fine mese indicando il numero di recensioni massime (+20% di compenso) e il numero di recensioni inferiori (compenso base).

Sotto ad un certo livello di recensioni (al momento 4,2 su 5) la collaborazione è terminata in maniera automatica.
Il proprietario non deve discutere o dire al personale che non lavorerà più su quell’appartamento.
Il proprietario non può nemmeno opporsi alla decisione che è solo ed esclusivamente di Adormo.
Non è tra l’altro nemmeno una decisione: è automatico e chiaro sin dall’inizio.
Sono i clienti a decidere.

Sta quindi al personale di pulizia eventualmente rifiutare situazioni che possono apparire difficili da gestire, come appartamenti molto vecchi e pieni di suppellettili o con materiale di pulizia non adatto (per esempio un aspirapolvere troppo vecchio).
Sta anche al personale di pulizia chiedere un compenso adeguato, per avere il tempo necessario di effettuare bene il proprio lavoro.

Nel 4,2 sono già previsti i clienti ingiusti (quelli che lasciano 3 stelle in un appartamento perfettamente pulito) e le sviste (capita che ci si dimentichi una cosa ogni tanto, siamo umani non robot).
Se si riesce ad ottenere la maggior parte 5 stelle e qualche 4, poi  anche con qualche 3 o persino 2, la media resta tranquillamente sopra il 4,2.

Queste recensioni per esempio danno una media di 4,23:

10 recensioni a 5 stelle
8 recensioni a 4 stelle
3 recensioni a 3 stelle
1 recensione a 2 stelle

Ovviamente diamo priorità a chi ha le recensioni migliori.

Non è il classico gioco al ribasso dove si mettono in concorrenza le persone per spuntare il miglior prezzo.
E’, piuttosto, al rialzo dove il personale di pulizia è finalmente considerato come un membro qualificato del team, dal cui lavoro dipende poi il successo del progetto.
E le recensioni perfette permettono di alzare i prezzi e pagano la differenza in piú data al personale.

Interessante? Approfondisci o contattaci.

1 thought on “Un nuovo approccio alle pulizie del tuo appartamento turistico”

  1. Ciao, io ho un paio di case a milano e uso un servizio online che funziona bene nella stessa maniera e con detergenti naturali della emulsio. Si chiama Easyfeel ma ce ne sono anche altri tipo homin e altri

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.